7-38-55 COMMUNICATION RULE

Vivaldi segment translation: The numbers of the rule indicate the percentage of value of these parts which have in a speech, 7% content, 38% tone, 55% body language. From this it could immediately be noted that in a communication, it is much more important how it is communicated (93%), that it is communicated (7%).

Lattughino

Negli anni Settanta, Albert Mehrabian, professore di psicologia della University of Los Angeles, condusse uno studio sulla comunicazione, mettendo a confronto le modalità comunicative, verbale, paraverbale e non verbale, e misurandone l’efficacia dei risultati. Con vari studi ed esperimenti, ha dimostrato quella che è diventata la regola del 7-38-55 della comunicazione.

Prima di iniziare a spiegarvi in cosa consiste questa regola, vi do una definizione della parola “comunicazione” in quanto molti la confondono con la parola “parlare”.

Con “comunicazione” si intende l’insieme dei fenomeni che comportano la distribuzione di informazioni. È anche bene sottolineare che “linguaggio” e “comunicazione” non vanno di pari passo: esiste la possibilità di comunicare senza linguaggio, ed esiste la possibilità di un uso non comunicativo del linguaggio. La comunicazione non verbale è molto più autentica di quella verbale, molto più difficile da controllare e lascia filtrare contenuti profondi senza la consapevolezza del soggetto.


Mehrabian ha suddiviso…

View original post 394 more words