« Hanno subito dimenticato la bellezza della foresta! »

Barbara Crane Navarro

«Hanno iniziato a estrarre con entusiasmo i minerali dal terreno. Hanno costruito fabbriche per fonderle e produrre grandi quantità di merci.

Si dicevano: le nostre mani non sono così brave a fare queste cose? Siamo gli unici così intelligenti! Siamo davvero persone di merci!

Il denaro proliferava ovunque. Poiché volevano possedere tutta quella merce, erano spinti da un desiderio illimitato.

Fu con queste parole mercantili che i bianchi iniziarono ad abbattere tutti gli alberi, maltrattare la terra e inquinare le acque.

Lo fanno per gelosia per l’oro. »

  • Sciamano Yanomami e portavoce Davi Kopenawa

Distruzione per estrazione dell’oro nella foresta del territorio indigeno

« La foresta minacciata dai cercatori d’oro » – disegno su carta: Yahimi Yanomami

La distruzione delle foreste pluviali del mondo è una tragedia e un crimine.

Gli performance di fuoco esprimono l’urgenza di proteggere queste foreste e le vite delle comunità che dipendono da esse.

Si prega di…

View original post 111 more words