Le fate del bosco

20170217_162925_resized

Anche quell’anno in primavera

le fate del bosco fecero fiorire

le primule che si trovarono, così,

abbracciate alle odorose verbene

ed all’edera sfrontata e vigorosa.

E quello stesso giorno il sole

riprese a vegliare su di te e raccolse

nella sua luce il tuo sconforto.

Lo trasportò lontano oltre

le terre infuocate, attraversando

la barriera di quelle ombre bizzarre

che si accatastavano scomposte

lungo i pontili scardinati di quel

maleodorante ed ombreggiato porto.

E fu un’aurora ardente

quella che capovolse il sole

ed albeggiò inebetita e luminosa

circondando ed intrecciando,

con puntiglio, la tua chioma

morbida e scontrosa.

View original post